BG-български език / CS-čeština / DA-dansk / DE-Deutsch / EL-ελληνικά / EN-English / ES-Español / ET-eesti / FI-suomi / FR-français / GA-Gaeilge / HR-hrvatski jezik / HU-magyar / IT-Italiano / LT-lietuvių kalba / LV-latviešu valoda / MT-Malti / NL-Nederlands / PL-Polszczyzna / PT-Português / RO-Română / SL-Slovenščina / SK-Slovenčina / SV-Svenska

Dal 2013, l’Unione Europea (UE) ha adottato un accordo commerciale con Colombia e Perù, a cui ha aderito l’Ecuador nel 2017. L’accordo apre gradualmente i mercati da entrambi i lati ed incrementa la stabilità e la prevedibilità del contesto commerciale e degli investimenti. È anche uno dei primi accordi commerciali “di nuova generazione” dell’UE, caratterizzato dal suo ampio obiettivo che comprende, oltre alla liberalizzazione del commercio di beni e servizi, investimenti, appalti pubblici, concorrenza, diritti di proprietà intellettuale ma anche questioni commerciali e di sviluppo sostenibile.

Dopo vari anni di attuazione, uno studio valutativo analizzerà gli impatti in ambito economico, sociale, dei diritti umani (inclusi i diritti dei lavoratori) ed ambientale dell’attuazione dell’accordo.

La valutazione verrà svolta da BKP Economic Advisors, un’azienda di ricerca economica e di consulenza con sede in Germania, in collaborazione con Trade Impact BV, Global Sustainable Solutions, Trinomics, l’Universidad del Rosario di Bogota, l’Universidad San Francisco di Quito e l’Institute of Peruvian Studies di Lima. I lavori sono iniziati alla fine di aprile 2020 e proseguiranno per 13 mesi. Questo sito web vi terrà informati sui progressi della valutazione, incluse consultazioni coi portatori di interessi e pubblicherà tutte le relazioni svolte (relazione iniziale, intermedia e conclusiva).

 

Cronología del estudio